chi siamo/
documenti

home

 

Sintesi del verbale dell'assemblea costituente del Gruppo Asperger del 17.5.2003


L'incontro si svolge a Milano, nella Sala Sant'Ambrogio dell'Istituto Salesiano di Via Copernico, 9.
Sono presenti 33 persone, provenienti da diverse regioni italiane.
La seduta inizia alle ore 14..30 con il saluto di benvenuto ed una breve introduzione della sig.ra Caufin, che illustra le motivazioni che hanno portato alla decisione di costituire in associazione ONLUS il Gruppo Asperger e delinea le tappe che costituiscono la breve storia del Gruppo.
Seguono gli interventi di 15 delle persone convenute, che espongono accenni al proprio vissuto personale o professionale in relazione alla Sindrome di Asperger e le loro aspettative nei confronti della nuova associazione.
Prende poi la parola il dottor Cornaglia Ferraris che introduce la discussione di merito dello statuto.
Si passa poi alla lettura, all'esame e all'approvazione, articolo per articolo, dello statuto.
La discussione si focalizza in particolar modo sugli articoli 6 e.12, che riguardano l'organismo denominato "Comitato Tecnico-Scientifico": Dopo attenta discussione vengono votate due mozioni: la prima prevede di amntenere tale Comitato tra gli organismi previsti dell'associazione, la seconda di renderlo facoltativo.
La votazione ha come risultato l'approvazione della prima mozione, con voti favorevoli, contro i 4 voti raccolti dalla seconda mozione.
Dopo l'approvazione dello statuto, si passa alla nomina dei consiglieri, del presidente e del vicepresidente nelle persone dei sigg.:
Laura Imbimbo - Presidente
Carla Caufin - Vice - Presidente
Tizinao Masciadri, Marisa Curti, Fabrizia Bugini - Consiglieri
Viene approvato e sottoscritto l'Atto Costitutivo dell'Associazione ONLUS GRUPPO ASPERGER dai Soci fondatori, in numero di 24.
L'incontro si chiude alle ore 19, dopo la formalizzazione delle iscrizioni dei soci alla nuova associazione e la consegna agli stessi delle tessere e del libro curato dal Gruppo Asperger.

 


torna alla pagina "chi siamo"