A chi rivolgersi?

Consulta la mappa degli indirizzi utili.

area soci

Area riservata

Per comunicare...

Esplora gli strumenti che ti offriamo.

Vaccini innocenti

Maurizio Imperiali

da http://www.dica33.it/argomenti/malattie_rare/auti/auti4.asp

Quando una malattia non conosce un’origine certa è sempre un po’ in balia di se stessa. A questa regola non fa eccezione l’autismo. Difatti nel 1998 suscitò grande allarme l’ipotesi che l’insorgenza dell’autismo, o di una sua particolare forma, oppure ancora l’aggravamento dei piccoli malati fosse collegato alla vaccinazione trivalente contro morbillo rosolia e parotite (orecchioni).
La notizia aveva avuto origine da un articolo apparso su Lancet nel quale, sulla base di una dozzina di casi, si istituiva un collegamento tra la vaccinazione e la comparsa sia di una regressione del comportamento (il bambino riduceva per esempio la sua capacità di lavarsi, mangiare da solo eccetera) sia la comparsa di disturbi intestinali (manifestazioni infiammatorie di varia natura). Nello studio si ipotizzava anche una spiegazione: il vaccino avrebbe provocato un’alterazione della mucosa intestinale tale da consentire il passaggio dal lume intestinale al resto dell’organismo di particolari peptidi (le frazioni più piccole delle proteine) che normalmente non oltrepasserebbero questa barriera. Sarebbero poi i peptidi a causare i disturbi comportamentali.

Visitaci su Facebook

 la pagina Facebook del Gruppo Asperger Onlus

Diventare soci

Vuoi diventare socio del Gruppo Asperger?
Iscriviti o rinnova la tua iscrizione

Notizie dal web

Una selezione di ciò che giornalmente si scrive nel mondo sulla Sindrome di Asperger:
- un panorama
- scegli tu la fonte

Calendario

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 
Add to calendar

Rss