A chi rivolgersi?

Consulta la mappa degli indirizzi utili.

area soci

Area riservata

Per comunicare...

Esplora gli strumenti che ti offriamo.

Scegli di destinare il 5 per mille dell’IRPeF al GRUPPO ASPERGER ONLUS

Indica nella dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale 97348570157

Ci aiuterai a realizzare importanti progetti senza alcun costo a tuo carico.

Scarica il volantino da divulgare a parenti, amici
e conoscenti

GRAZIE!

 

IL GRUPPO ASPERGER IN ITALIA

 
Le associazioni locali attive sono le seguenti:

GRUPPO ASPERGER LAZIO ONLUS - info [at] aspergerlazio [dot] it
GRUPPO ASPERGER LIGURIA ONLUS - asperger [dot] liguria [at] libero [dot] it
SPAZIO NAUTILUS ONLUS (per la Lombardia) - info [dot] spazionautilus [at] gmail [dot] com

Per le altre regioni il riferimento è l'associazione nazionale:
GRUPPO ASPERGER ONLUSscrivi [at] asperger [dot] it
Si prega di indicare nella mail  la localita' dalla quale si scrive.
 

 

CONVEGNI, CORSI, SEMINARI, EVENTI

 
Per saperne di più guarda la nostra pagina dedicata o consulta il calendariocalendario

             sulla parte destra dell'homepage

 

La nostra Pagina Ufficiale su Facebook

UN CONSIGLIERE DEL GRUPPO ASPERGER ONLUS diventa Vice-presidente di Autism-Europe

Il consigliere Pietro Cirrincione da dicembre 2015 è Vice-presidente di Autism-Europe

VUOI DARE UNA MANO ALLA RICERCA?

Aiuta la ricerca sulla Sindrome di Asperger offrendo la tua disponibilità a partecipare alle sperimentazioni in corso. Visita la pagina RICERCA.

EDIMBURGO - dal 16 al 18 settembre 2016 - XI CONGRESSO INTERNAZIONALE DI AUTISM-EUROPE

Leggi qui per saperne di più.

Questo il link per le iscrizioni.

Previsti sconti del 15% a chi si iscrive entro il 30 aprile 2016.

Event Date and Time: 
Ven, 16/09/2016 - 09:00 - Dom, 18/09/2016 - 17:00

APPROVATA LA NUOVA LEGGE SULL'AUTISMO

Legge 134/15 del 18 agosto 2015
Disposizioni in materia di diagnosi, cura e abilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e di assistenza alle famiglie. (15G00139) (GU n.199 del 28-8-2015 )
Entrata in vigore del provvedimento: 12/09/2015
Leggi il testo ufficiale della legge sul sito istituzionale Normattiva.
Leggi il testo della legge nel nostro sito.

QUI un articolo giornalistico sulla legge.

ARTICOLO SU "IL FATTO QUOTIDIANO" ONLINE DEL 24.06.2015

Sull'edizione on line de Il Fatto Quotidiano del 24 giugno, la signora Eva Macali, definita "autore satirico", ha pubblicato un post in cui in sintesi si usa la diagnosi di Sindrome di Asperger (ovviamente fittizia) per dileggiare Matteo Salvini, segretario politico della Lega.

leggi l'articolo  che ha originato il nostro Comunicato Stampa.

Ora le parole "Sindrome di Asperger" sono state sostituite con "difficolta' relazionali"

Questo il commento di una nostra consigliera e questa la risposta di Eva Macali

 

Difendi con noi la Proposta di Legge sul miglioramento dell’inclusione scolastica, sostenuta dalla FISH affinché il ruolo del sostegno assuma competenze di specializzazione

Scrivi alla e- mail: larepubblica [at] repubblica [dot] it sottoscrivendo  la protesta (ecco una e mail che potresti inviare)

Difendi con noi la Proposta di Legge sul miglioramento dell’inclusione scolastica, sostenuta dalla Federazione affinché il ruolo del sostegno assuma competenze di specializzazione

Scrivi all'e-mail: larepubblica [at] repubblica [dot] it  sottoscrivendo  la protesta (ecco una e mail che potresti inviare)

 

Oggetto: Articolo “Riforma della scuola, percorso universitario ad hoc per prof di sostegno. E scoppia la polemica” di Corrado Zunino, pubblicato su La Repubblica il 22 maggio 2015.

 Le famiglie degli alunni con disabilità complesse dell’apprendimento sostengono fortemente la PDL 2444 che hanno contribuito a elaborare all’interno delle reti rappresentative delle persone con disabilità FISH e FAND e chiedono di garantire a tutti i bambini e i giovani a un'istruzione di qualità, efficace nel promuovere il pieno sviluppo delle potenzialità di ognuno. Per questo occorrono solide competenze di educazione speciale, che non c'è ragione di non applicare nella scuola di tutti, a vantaggio di tutti, e che non si identificano con la scuola speciale.

 L’applicazione superficiale di buone leggi sull’inclusione scolastica nel nostro paese ha finora discriminato gli alunni e gli studenti più svantaggiati, integrandoli come non-persone in una scuola che non è in grado di dotarli delle competenze indispensabili a inserirsi nel mondo del lavoro e nella società, discriminandoli e condannandoli dopo il termine del ciclo scolastico, all’inoccupazione, all’emarginazione e  all’istituzionalizzazione a lungo termine. L’insufficiente preparazione dei docenti di sostegno sulle strategie educative con evidenze di efficacia per gli alunni con disabilità sensoriali, intellettive e dello sviluppo, risulta in negligenza educativa, umiliazioni, episodi ricorrenti di abuso  riportati periodicamente dalla cronaca, e in una vita adulta di segregazione in casa o in istituto dopo il termine del ciclo scolastico.

 La PDL 2444 promossa da FISH e FAND mira a rispondere alle necessità degli alunni e degli studenti con disabilità  complesse dell'apprendimento attraverso una chiara separazione del percorso formativo e delle carriere dei docenti di sostegno, facendone quegli esperti  di cui la scuola ha bisogno di dotarsi per svolgere il suo ruolo educativo senza discriminare gli alunni più svantaggiati.  Le polemiche di alcune organizzazioni di docenti contro una riforma del sostegno in questa direzione sconcertano e amareggiano i genitori di quegli alunni ed ex alunni che la scuola italiana non ha incluso, ma discriminato anche rispetto agli alunni con altre disabilità. La scuola deve essere innanzi tutto degli alunni, compresi quelli con gravi disabilità di apprendimento, gli invisibili fra gli invisibili, gli ultimi fra gli ultimi. Anche loro sono cittadini a pieno titolo, e meritano opportunità di apprendimento e di sviluppo insieme ai coetanei.  

 

Firma …..

GRAZIE!

 

 

 

 

 

Gli studenti di serie B: “buona scuola” e disabilità - COMUNICATO STAMPA DI FISH (Federazione Italiana Superamento Handicap) del 22.05.2015

Su “La Repubblica” di ieri Adriano Sofri, solitamente molto attento ai temi sociali, interviene su un aspetto particolare della riforma della scuola entrando nel merito della delega al Governo per la revisione del ruolo e delle competenze degli insegnanti di sostegno (I professori di serie B, 21 maggio 2015).

Nel pezzo di Sofri vi è più di un’imprecisione. Innanzitutto quella delega va riempita di contenuti ed indicazioni operative, ma non è un mistero che l’intento sia di rifarsi alla specifica proposta di legge (A.C. 2444) promossa dalle Federazioni delle associazioni delle persone con disabilità e dei loro familiari (FISH e FAND) e frutto di un lungo confronto con il Ministero. Quindi l’esigenza di una riforma del ruolo e delle competenze dell’insegnante di sostegno parte proprio “dal basso”, dai primi portatori di interessi, dall’intenzione di garantire innanzitutto il miglior diritto allo studio delle persone con disabilità.

Nell’Anno scolastico 2014/2015 gli studenti in Italia sono 7 milioni 900 mila con 728.325 insegnanti.

Gli insegnanti di sostegno sono 101.000 circa per una popolazione di studenti con disabilità di circa 207.000. L’organico degli insegnanti di sostegno è quindi in un rapporto 1 a 2. Il rapporto tra docenti di sostegno e docenti curricolari è di 1 a 7.

L’organico di sostegno non può essere considerato in sofferenza a meno che non si interpreti quell’insegnante come assistente personale. Ma non è quello il ruolo: per quel ruolo sono previsti gli assistenti educativi e alla comunicazione e gli assistenti materiali.

Il ruolo dell’insegnante di sostegno è quello del facilitatore, di essere il “ponte” fra l’alunno con disabilità, il docente, il gruppo classe. E questo ruolo impone alcuni presupposti.

Il primo è una specifica formazione in pedagogia speciale. Il sostegno adeguato lo si garantisce non con le inclinazioni personali o con una innata sensibilità, ma con specifiche competenze.

Va, quindi, riconosciuta e rimarcata, all’interno del corpo docente, la funzione educativa dell’azione di sostegno, non certo sostitutiva di specifiche figure assistenziali.

Tali figure assistenziali devono essere garantite su tutto il territorio nazionale in modo omogeneo, ma per le note vicende relative a fondi e frammentazioni delle competenze non lo sono. In queste sacche di disomogeneità l’insegnante di sostegno finisce per assumere ruoli di assistenza materiale, se non riabilitativa.

Il sostegno ha dunque un ruolo, una mansione, delle competenze precise. Non si comprende quindi perché qualunque disciplina non sia intercambiabile, il sostegno sì. Ecco la discriminazione: la marginalità. Tutte le discipline sono intoccabili, ma tutti, al contempo, possono – nel regime attuale – gestire il sostegno.

Nella realtà dei fatti la situazione assume connotazioni assai gravi di rinnovata marginalizzazione e confinamento.

Primo fra tutti il fenomeno crescente delle cosiddette “classi di sostegno” (da 5 a 7 alunni con disabilità con 1 – 2 insegnanti di sostegno): un ghetto illegale!

E ancora: insegnanti di sostegno senza alcuna formazione che usano quel ruolo per maturare punteggio nella propria classe di concorso (cosa consentita solo in questo caso), col risultato di dare scarse risposte all’alunno con disabilità e di praticare concorrenza sleale ad altri precari che non scelgono questa scorciatoia. Avere il coraggio di denunciare questo fenomeno – lo sapevamo – infastidisce interessi consolidati e visioni corporative che hanno poco a che vedere con il diritto allo studio e la qualità dell’educazione.

Per questi motivi riteniamo benvenuti i tentativi di sanare queste distorsioni, di garantire ai nostri figli una prospettiva diversa da quella del parcheggio in corridoio assieme al bidello.

 

22 maggio 2015

 

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap
www.fishonlus.it
www.facebook.com/fishonlus
twitter.com/fishonlus

APROVATO ALLA CAMERA IL DISEGNO DI LEGGE SULL'AUTISMO

QUI il testo dei Disegni di legge n. 344 e connessi in materia di autismo Testo recentemente approvato dalla Commissione Igiene e Sanità del Senato in esito all'esame di sede deliberante.
-

2 APRILE 2015 - VIII GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA DELL'AUTISMO

World Autism Awareness Day (WAAD) - 2 aprile(*)

In questa pagina gli eventi di cui siamo a conoscenza

(*) Logo ideato da Erika Becerra e Ciro Rebuzzini grafici e persone Asperger.

Event Date and Time: 
Giov, 02/04/2015 - 09:00 - 19:00

ECCO COSA VIENE INSEGNATO SULL'AUTISMO AI GIOVANI PSICHIATRI ITALIANI!

"Finalmente!" diranno i nostri lettori...Poi, dopo aver letto, penseranno ... "Era meglio quando si stava peggio", cioè quando neanche sapevano pronunciare bene il nome.
 
Infatti, l'importante conclusione - sottolineata nel comunicato stampa del Campus Angelini, organizzatore di questo non lieto evento - è che l'Autismo (latente! sigh!) è tra le possibili cause dello Stalking. Lo sostiene la professoressa Liliana Dell'Osso, Direttore della Clinica Psichiatrica Università di Pisa e della relativa Scuola di specializzazione, oltre che Responsabile scientifica del Campus.

A cui chiediamo: sa che le persone con Autismo sono spesso vittime di stalking, bullismo e abusi sessuali ? sa che gli adulti con Autismo non riescono a ricevere interventi adeguati dal 99,99% delle strutture psichiatriche nel nostro Paese? O più semplicemente, quante persone con Autismo conosce? Non le sembra che queste generalizzazioni banali, parziali e violente non aiutino proprio nessuno: né le persone con Autismo né le vittime di Stalking e neanche la comunità scientifica nazionale a migliorare se stessa ?
 
       Il Consiglio Direttivo
del Gruppo Asperger ONLUS

Notizie dal web

Una selezione di ciò che giornalmente si scrive nel mondo sulla Sindrome di Asperger:
- un panorama
- scegli tu la fonte

Diventare soci

Vuoi diventare socio del Gruppo Asperger?
Iscriviti o rinnova la tua iscrizione

Rss

Calendario

«  
  »
L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 
Add to calendar